Arte funeraria: cos’è, monumenti e accessori funebri, opere funerarie e prezzi

Approfondimenti | Milano

Rendere immortale e vivo nel tempo il ricordo di una persona cara è un atto di commemorazione unico che rispecchia la fragilità del genere umano esaltandone la sua nobiltà d’animo.

Questa esigenza si traduce, fin dall’antichità, nel concetto di arte funeraria che si concretizza nella realizzazione di opere volte a celebrare e a rendere omaggio ai defunti in mado creativo ed originale. Alcune di esse, addirittura, sono entrate di diritto a far parte delle opere scultoree più ammirate e conosciute in tutto il mondo.

Ai giorni d’oggi, invece, si è soliti parlare di arte funeraria contemporanea come espressione della personalizzazione dei luoghi di riposo delle persone amate.

Le famiglie hanno la possibilità di onorare la memoria dell’estinto scegliendo un mausoleo privato che consente una profonda caratterizzazione mediante un’ estesa varietà di elementi di decoro simbolici e rievocativi; altrettanto diffusa è la scelta di aggiungere intorno allo spazio di sepoltura oggetti appartenuti al defunto o legati alle passioni coltivate durante il cammino della vita terrena.

Nel caso in cui si ricorra alla cremazione della salma, è sempre possibile personalizzare liberamente le nicchie – specie se realizzate in vetro o materiale similare – in cui vengono collocate le urne.

Scoprite i nostri servizi

Ci occupiamo di onoranze funebri a Milano e operiamo con la massima trasparenza e disponibilità. Contattateci per conoscere i nostri servizi CHIAMACI

Cos’è l’arte funeraria

Si parla di arte funeraria quando si vuole far riferimento all’insieme delle opere funerarie impiegate per decorare, impreziosire o realizzare un sito di sepoltura al fine di commemorare i propri cari.

Ogni cultura influenza, di certo, i diversi elementi di ornamento e le modalità con le quali vengono utilizzati. In epoca moderna si è soliti ricorrere a monumenti funebri, cappelle, tombe di famiglia, lapidi, tombe, loculi colombari, portafoto, mosaici, graffiti, fotoceramiche e cinerari.

Ma non solo: esistono infatti servizi personalizzati in grado di interpretare le esigenze dei congiunti che si trovano ad affrontare un momento di così grande dolore.

Monumenti funebri, sculture e accessori

La cura nella scelta dei monumenti funebri è un aspetto fondamentale per rendere memorabile il ricordo dei nostri cari.

Si tratta di opere funerarie di grande pregio realizzate con materiali nobili quali l’ardesia, la pietra naturale, il marmo, la pietra serena e il granito che, tra i principali pregi, consentono una indiscussa tenuta al clima e allo scorrere inesorabile del tempo. Essi, infatti, resistono in maniera eccellente all’usura e alla corrosione dovuta all’esposizione agli agenti atmosferici e alle variazioni climatiche e sono inoltre ideali per permettere una maggiore durata delle incisioni scelte dai familiari per omaggiare la persona amata.

Tra i monumenti funebri più diffusi si possono annoverare cappelle, colombari, mausolei, sarcofagi, tombe di varia tipologia. Ognuno di essi può essere progettato scegliendo una linea classica e tradizionale con forme e dimensioni standard o con la possibilità di personalizzare secondo le proprio esigenze.

È possibile altresì realizzare vere e proprie opere d’arte, lapidi, sculture, impiegate come ornamento di loculi e cimiteri. Normalmente ci si lascia ispirare da figure che rievocano i testi sacri, i profili dei Santi o gli esseri celesti come gli angeli.

Diffuso è anche l’utilizzo di accessori funebri di abbellimento come colombe (simbolo di resurrezione, innocenza), ancore (simbolo di speranza e fermezza), croci (simbolo per eccellenza della cristianità), fiori (simbolo di omaggio), libri (simbolo di vita e saggezza), calle (simbolo di bellezza), colonne rotte (simbolo di vita spezzata), edera (simbolo di amicizia, fedeltà e immortalità), corone di alloro (simbolo di vittoria, eternità, distinzione, immortalità), leoni (simbolo di coraggio, spesso usato a guardia di tombe o cimiteri), foglie di quercia e ghiande (simbolo di forza), rami d’ulivo (simbolo di pace).

Ogni elemento è curato nei minimi particolari anche grazie ai moderni strumenti di modellazione 3D mediante i quali è possibile progettare ogni minimo dettaglio.

A chi affidarsi per la realizzazione

La lavorazione dei materiali utilizzati per la realizzazione delle opere funerarie non è una procedura ordinaria, al contrario è necessario conoscere con precisione le materie prime e le tecniche di lavorazione.

Fondamentale è la scelta del materiale in base alle temperature al quale sarà esposto: ad esempio il marmo, nonostante sia considerato di pregio, risulta essere una pietra molto sensibile alle variazioni delle condizioni climatiche (freddo, pioggia, vento, etc.) che possono deteriorarne la solidità strutturale. Al contrario l’ardesia è in grado di sopportare a lungo l’azione degli agenti atmosferici.

E’ importante quindi affidarsi ad esperti del settore; spesso è la stessa impresa funebre che forte della propria esperienza si occupa di commissionare le lavorazioni richieste avvalendosi di scultori di fiducia in grado di soddisfare le esigenze della famiglia del defunto.

Opere funerarie e prezzi

Il costo relativo agli elementi dell’arte funeraria varia a seconda delle richieste e della disponibilità economica del committente.

Le opere realizzate dallo scultore infatti, dipendono non solo dalla scelta dei materiali ma anche dal tipo di lavorazione (che può essere più o meno articolata), dalla scelta del tipo di incisione, dal numero di caratteri, dal numero e dal tipo di accessori funebri e dai tempi lavorativi che impiegherà la realizzazione dell’articolo desiderato.

A questo proposito è importante richiedere un preventivo prima di fare qualsiasi scelta, di modo da valutare con attenzione la spesa da affrontare. Un’ agenzia di onoranze funebri professionale fornisce un supporto concreto anche in questo: esistono, infatti, molteplici soluzioni in grado di soddisfare le richieste di ogni cliente al fine di onorare il ricordo del defunto con la dignità che il caso richiede.

Arte funeraria a Milano

L’arte funeraria a Milano ha assolto storicamente – e continua a farlo – un ruolo socio-culturale denso di significato. Ma al tempo stesso anche di prestigio, genio e abilità. La tomba, infatti, non è solo un luogo fisico in cui sono confinate le spoglie di un uomo ma bensì esprime il ricordo attraverso il quale il defunto resta legato indissolubilmente al mondo terreno.

Ed è proprio in questo contesto che si inserisce il Cimitero Monumentale di Milano il quale rappresenta uno dei massimi esempi di iconografia funebre apprezzata e ammirata in tutto il mondo. Al suo interno trovano pace personaggi che hanno dato lustro alla città di Milano come Don Luigi Giussani, Alessandro Manzoni, Alda Merini, Dario Fo – solo per citarne alcuni. Artisti di fama internazionale hanno contribuito a rendere questo cimitero un vero e proprio museo a cielo aperto grazie ad opere uniche in grado di impreziosire e rendere eterne tombe ed edicole.